Girotondo

DiSara Armaroli | LoveBO Fotografia

Girotondo

All’interno della categoria fotografia di viaggio e urban design, trovate il progetto Girotondo. Un progetto, e non un album, perchè mi piace pensare ai miei lavori come a racconti da poter aggiornare in qualsiasi momento. E’ vero che la fotografia cattura il tempo, ma è pur vero che nella vita reale il tempo non si ferma mai, cambia la prospettiva e anche il modo in cui una fotografia può leggerla.

La storia e l’archeologia ci insegnano che pur piacendoci l’affronto, ci piace altrettanto il confronto e senza dubbio è da questo che ci si guadagna di più, perché entrambe le parti vincono qualcosa.

Forse, quando ci stancheremo di ricordare più ciò che ci divide di ciò che ci unisce, smetteremo anche di litigarci come trofei pezzi di storia che appartengono a tutti, che tutti avremmo il dovere di preservare e condividere – lì dove hanno visto la luce -, per continuare a riconoscerci in qualcosa che valga la pena di essere ricordato e di farci ricordare a nostra volta: perchè questo temiamo di più, non la morte, ma la paura di essere dimenticati.

Così questo è un Girotondo made in Italy, con qualche tappa dove la nostra cultura si riflette o si amalgama, tutt’altro che completo e volutamente senza colori.
Un linguaggio strutturale, quello dell’arte, che non ha bisogno di sfumature, simboli di appartenenza universale che stanno accanto alle tracce dei territori che li hanno visti realizzare, centro e periferia sono i nodi fondamentali e indistruttibili.

Il bianco e nero ne privilegia quindi l’essenziale: delle architetture, delle forme, dei giochi di luce ed ombra, dei singoli scatti che contribuiscono ad un quadro finale unico e mai concluso. C’è sempre qualcosa da vedere, un particolare da aggiungere, un profumo da cogliere e una nota da scoprire.

01
02
03
05
06
07
08
09
10
11
13
14
15
16
17
20
21

Info sull'autore

Sara Armaroli | LoveBO Fotografia administrator